Tempo di Lettura < 1 minuti

Per il 2021, al fine di favorire lo sviluppo imprenditoriale in determinati settori nonché l’innovazione tecnologica, la legge di bilancio ha previsto diversi crediti d’imposta, alcuni già noti in passato, altri nuovissimi; vediamone brevemente alcuni.

E-COMMERCE IMPRESE AGRICOLE: è previsto un credito pari al 40% degli investimenti effettuati dalle reti di imprese agricole e agroalimentari (cooperative, consorzi, strade del vino) per la realizzazione e ampliamento di infrastrutture informatiche finalizzate al potenziamento dell’e-commerce.

ACQUISTO DI CARGO BIKE: credito massimo del 30% della spesa per l’acquisto di cargo bike e cargo bike a pedalata assistita da parte di micro e piccole imprese (con massimo annuo di spesa € 2000).

SISTEMI DI FILTRAGGIO ACQUA: credito pari al 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di sistemi di filtraggio/mineralizzazione/raffreddamento di acqua potabile e/o addizione di anidride carbonica alimentare: tale credito prevede un limite massimo di spesa pari ad € 1000 per le persone fisiche e 5000 € per gli altri soggetti. (Al 5/3/2021 non risulta ancora pubblicato il provvedimento con le modalità per fruire di tale credito).

FORMAZIONE 4.0: credito parametrato al fatturato delle imprese dal 30 al 50% delle spese sostenute per la formazione del personale (credito già introdotto con la L. 205/2017 sebbene dal 2021 sia previsto un ampliamento delle voci di spesa, tra cui, ad esempio, sono ricompresi i costi per i servizi di consulenza connessi alla formazione).